Antonio Luciano


Luciano Antonio

Sono Antonio Luciano, ti chiedo 3 minuti del tuo tempo per leggere la storia dei miei 24 anni.

Ho frequentato il Liceo Scientifico al Fermi di Montesarchio e sto lavorando alla tesi per la Laurea in Economia Aziendale.

Nel 2015 ho partecipato al LIMUN (London International Model United Nation) tenutosi all’Imperial College di Londra, rappresentando la Bulgaria nella commissione di sviluppo economico e sostenibile, una bellissima esperienza e forse proprio l’emozione di parlare in inglese a una platea di studenti di tutto il mondo, ha fatto nascere in me la passione per la politica.

Sin da adolescente mi sono avvicinato al mondo della musica, ricordo ancora la mia prima chitarra Fender, il regalo per i miei dodici anni, le lezioni di chitarra e la prima registrazione effettuata nel mio studio casalingo.

Da allora molte cose sono cambiate, ho acquisito grande padronanza nell’uso di software quali Cubase, Protools, Ableton, FinalCut, Avid e ho pubblicato diversi singoli e album.

Mi sono esibito in numerosi contesti e resta nella mia memoria l’esibizione con Federico Poggipollini, storico chitarrista di Ligabue.

Nel percorso musicale, come Producer e fonico di studio ho arrangiato, prodotto e curato gli album di diversi artisti anche stranieri.

Nel 2017 ho fondato la “Fine Studios Records”, la mia etichetta discografica indipendente che in pochi mesi ha raggiunto le 500.000 views e ascolti tra YouTube e Spotify e come presidente dell’associazione culturale e musicale “Fine Studios Association”, ho acquisito competenze manageriali in ambito culturale, in eventi pubblici e privati con mansioni di gestione e di  organizzazione, da ricordare la masterclass di chitarra elettrica con Luca Colombo, uno dei maggiori esponenti del panorama musicale italiano, un evento che ha richiamato a Montesarchio musicisti da diverse regioni italiane.

Quando mi hanno chiesto di candidarmi con Franco Damiano, ho pensato: ”è un atto che richiede grandi responsabilità…”, e così ho deciso di far parte della lista “Scegliamo Montesarchio” per aver l’opportunità, grazie a Franco, di dare Voce soprattutto ai giovani di Montesarchio e qualora eletto, mi impegnerò per realizzare progetti legati all’economia della cultura e alle politiche di innovazione culturale.

 

Lo so, ti ho rubato tempo prezioso, ora ti saluto e lo faccio con questo messaggio:

Se non vuoi abbandonarti allo scoraggiamento, ma vuoi ritrovare la speranza e riscoprire il tuo entusiasmo e la voglia di combattere per emozioni autentiche puoi, se lo desideri, condividere la mia candidatura con parenti, amici e conoscenti e insieme a me partecipare alla costruzione di una nuova Montesarchio, perché credimi 

NON È MAI TROPPO TARDI PER DARE VOCE AI GIOVANI !