Gaetano Mauriello


Mauriello Gaetano

Ho 32 anni, sono un militare in servizio e sono tra i candidati giovani della lista “Scegliamo Montesarchio – Damiano Sindaco“.
Giovane anagraficamente ma con una esperienza di cinque anni come Consigliere nell’amministrazione uscente; un lasso di tempo che, benché breve, mi ha consentito di essere già parte attiva di questa squadra e di potermi adoperare per la mia Montesarchio.

Sono di natura deciso e determinato, sempre pronto a farmi carico delle mie responsabilità e ad agire con impegno e solerzia, mettendo da parte gli interessi personali e adoperandomi per la collettività.

Nel 2013 ho aderito con convinzione al progetto di rinnovamento di “Scegliamo Montesarchio” perché ho sentito il bisogno di imprimere un’inversione di rotta ad un Comune che rischiava di finire in dissesto finanziario a causa dell’elevata spesa pubblica in opere di mera utilità estetica ma scarsa utilità funzionale.

In questi anni ho, insieme agli altri componenti dell’amministrazione, adoperato delle scelte per il bene esclusivo del Paese: è stato armonizzato il bilancio del Comune, sono stati intercettati fondi europei, sono stati eseguiti lavori di ammodernamento degli impianti fognari e idrici, è stato restituito circa un milione di euro agli imprenditori (non insediati) assegnatari di lotti nell’area PIP, sono stati rimborsati i ticket mensa alle famiglie disagiate, è stato promosso e rivalutato il complesso storico Torre – Castello facendo segnare un record di visitatori per il Museo archeologico del Sannio Caudino (dati MiBACT).
E questa è solo una parte delle opere attuate.

Molte non sono visibili a tutti ma una cosa è certa: tanto è stato fatto, più di quanto appaia. Siamo stati chiamati a fare delle scelte e abbiamo optato, senza dubbio e senza remore, per dare priorità alle opere di primaria necessità.

Per cinque anni l’amministrazione ha seminato alacremente, adesso è arrivato il momento di iniziare a raccogliere i frutti del lavoro profuso. Sono pronto a rinnovare con determinazione il mio impegno per affiancare alle opere già in atto, tutte quelle che produrranno delle concrete opportunità di sviluppo economico, decoro urbano e incremento del turismo. Al di là delle chiacchiere.