Angela Papa


Papa Angela

P Come Passione, P come Politica intesa nel suo più alto senso, P come impegno a rappresentare tutti i cittadini. Ma P anche e soprattutto come PROTAGONISTA del proprio futuro.

Una lettera la P unita alla A di Amore per il mio paese  che mi ha fatto decidere di essere nuovamente in campo . Oggi, come cinque anni fa ho deciso di mettermi al servizio dei miei concittadini per risolvere insieme ogni problema. Oggi come ieri sono pronta ad affrontare insieme a tutti voi le questioni e, pronta a battermi come ho fatto nei cinque anni di questa consiliatura.

È noto ci sono state incomprensioni oggi ampiamente risolte ma solo e soltanto nell’interesse della collettività.

La politica intesa nel suo più alto significato è nel mio DNA. In quello della mia famiglia. Ma anche in quella di Domenico (Mimmo) Romano, mio marito che fin da giovanissimo ha partecipato alla vita politica cittadina con la Democrazia Cristina, poi eletto consigliere comunale nel 1990, nel 2008 ha inteso dare il suo contributo candidandosi quale consigliere provinciale.

L’obiettivo di questo impegno suo di ieri ed oggi  mio, è stato sempre quello di trasformare la politica in impegno civile e sociale.

Sono mamma di due figli, Giuseppe e Raffaele, 24 e 22 anni,  laureato e laureando e ben conosco i problemi dei giovani per cui mi impegnerò. La mia laurea in Lettere Moderne con specializzazione in sistemi di trasmissione, ricezione ed elaborazione di informazioni tecnologiche, mi ha invece portato  a lavorare presso l’azienda  I.D. Pubblic s.r.l. come Project Manager  E-government  per la Pubblica  Amministrazione Locale.

A Palazzo San Francesco per la prima volta sono stata eletta nel 2013 con l’attuale maggioranza con la lista “Scegliamo Montesarchio Damiano Sindaco”.

Nello stesso eletta consigliera della “Città Caudina”.

Eletta nel 2017 Consigliere Provinciale assumendo l’incarico di Presidente della 2^ Commissione Provinciale che si occupa della gestione dell’edilizia scolastica, del controllo dei fenomeni discriminatori in ambito occupazionale e promozione delle pari opportunità, della cura dello sviluppo strategico del territorio e gestione di servizi in forma associata, delle Relazioni istituzionali, Personale, cultura e sport.

Guardo al futuro con l’impegno di una donna senza rimpianti per il passato ma solo con ottimismo e, solo  con gli occhi di una donna  che sa l’impegno che necessita nella vita quotidiana di lavoro e famiglia. Il Comune è un’altra Casa di cui occuparsene solo con più familiari.